Comunicato n 5
Fonte: .   
articolo di Fabrizio Guastafierro

Comunicato n°5


Cresce l’ entusiasmo per gli appuntamenti inseriti nel programma del Festival del Mediterraneo – Domani sul palco del Teatro Armida si esibiranno Roy Paci e gli Artetuska

Gli appuntamenti inseriti nel programma destinato a caratterizzare la prima edizione del Festival del Mediterraneo di Sorrento, continuano ad alimentare entusiasmo ed a catalizzare l’ attenzione del pubblico.
Al successo ottenuto – in occasione della serata inaugurale della kermesse sorrentina – dalla Nuova Compagnia di Canto Popolare, infatti, è seguito quello dell’ Antonio Forcione Quartet.
Ora i riflettori sono pronti ad accendersi, domani sera, su Roy Paci e gli Aretuska che - a differenza delle precedenti occasioni – si esibiranno presso il centralissimo Teatro Armida. Ed anche in questa occasione – sebbene sia previsto un biglietto d’ ingresso dal costo di 20 euro - la vigilia lascia presagire un grande afflusso di pubblico
Roy Paci e il suo gruppo Aretuska, infatti, sono preceduti da una invidianùbile fama perchè oggi sono già conosciuti come gli artisti della sigla di Zelig, la trasmissione tv che ha adottato il loro tormentone "Toda joia, toda beleza" come inno ufficiale. Lo stile di questa musica è un misto di ska, swing e jazz. Essendo siciliani Roy Paci e gli Aretuska sono loro stessi simbolo del Mediterraneo. Tra i loro pezzi suonano anche mambo siciliano e rivisitazioni di canzoni italiane classiche in chiave swing e jazz.
Prima della chiusura del Festival sono ancora previsto gli appuntamenti con il Reanaud Garcia Fons Trio (il 20 dicembre al Teatro Tasso), Marco Zurzolo e Mario Incudine (il 21 dicembre al Teatro Tasso).