XXII FESTIVAL DELLE VILLE VESUVIANE PDF Stampa E-mail
Fonte: www.napoli.com   
dal 3 luglio al 2 agosto 2009
Torre del Greco - Torre Annunziata -
Ercolano - San Giorgio a Cremano - Barra

Programma

3 luglio
Villa delle Ginestre - Torre del Greco
Associazione
Itinera - Arte presenta
Recital di Isa Danieli
in : Fragile (cristalli di memoria che cambiano la luce dove scorre il tempo)
pianoforte Luca Urciuolo

4 luglio
Real Fabbrica d’Armi – Torre Annunziata
Marocco Music presenta
Peppe Barra in concerto
“N’Attimo”

11 luglio
Parco sul mare della Villa Favorita – Ercolano
Concerti e Produzioni Srl. presenta
Sergio Cammariere e l’Orchestra Magna Grecia in concerto
dirige il maestro Paolo Silvestri

13 luglio
Parco sul mare della Villa Favorita
Ercolano Ensemble di Micha van Hoecke
Baccanti da Euripide
Traduzione di Filippo Amoroso – adattamento di Chiara Muti
con Chiara Muti e Pamela Villoresi
costumi Marella Ferrera
quadri in scena Gianpaolo Berto
impianto scenico Renzo Milan - realizzazione eseguita da Vincenzo D’Agostino e Paolo Gulotta presso il Laboratorio Gulotta – Palermo
light designer Bruno Ciulli
coreografia e regia di Micha van Hoecke
assistente alla coreografia Yoko Wakabayashi
Nuova produzione Ravenna Festival in collaborazione col Festival "Teatro dei due mari" di Tindari

17 luglio
Parco sul mare della Villa Favorita – Ercolano
The Base presenta
Enrico Ruggeri in ALL INN

18 luglio
Parco sul mare della Villa Favorita
Ercolano Fondazione Pomigliano Jazz e Circuito Jazz presentano
O.N.J. Orchestra Napoletana di Jazz diretta da Mario Raja
Ospite Raiz

24 luglio
Villa Bruno - San Giorgio a Cremano
Associazione ex allievi S. Pietro a Majella presenta:
Passioni: Poesie in tango e flamenco
Recital di e con Patrizia Di Martino

25 luglio
Palazzo Valle – Portici
Fondaziona Nazionale della Danza – Aterballetto
Direttore Artistico Cristina Bozzolini, Coreografo principale Mauro Bigonzetti, Direttore Generale Giovanni Ottolini presenta
“Orizzonte Terra”
Terra – Coreografia di Mauro Bigonzetti, Musiche di Bruno Moretti, Ideazione e realizzazione Costumi di Marella – Gruppo Max Mara, Stilista Edda Petazzoni, Luci di Carlo Cerri.
Musiche originariamente commissionate dal New York City Ballet.
Minus 7 – Coreografia di Ohad Naharin, Assistente alla coreografia Yoshifumi Inao, Musica Autori Vari, Costumi di Ohad Naharin, Luci di Avi Yona Bueno ( Bambi).
Minus 7 basato su Sabotage baby Anaphaza, Mabul e Zachacha
.

26 luglio
Parco sul mare della Villa Favorita – Ercolano
The Base presenta
Sal da Vinci in : “Non riesco a farti innamorare Tour 2009”

31 luglio
Villa Letizia – Napoli VI Municipalità – Barra
Le Nuvole Teatro stabile di innovazione presenta
Raccontami: storie immaginarie
Villa Campolieto e Villa delle Ginestre nei racconti di Stefano Moffa e Antonella e Antonella Stefanucci
un progetto di Giulio Baffi

2 agosto
Parco sul mare della Villa Favorita – Ercolano
The Base presenta
Lucio Dalla in concerto


da: http://www.napoli.com/viewarticolo.php?articolo=28898
Un Vesuvio rovesciato, un cratere che “vomita” fuoco e sprizza saette: è l’accattivante logo della locandina ideata dall’ufficio eventi dell’Ente Ville Vesuviane per promuovere il suo XXII Festival che s’inaugurerà il 3 luglio. Il ricco programma, che prevede ben undici spettacoli di grandi artisti con un costo complessivo di circa 500 mila euro - è stato presentato nella sede di piazza dei Martiri dell’Ente Provinciale per il Turismo di cui è padrone di casa Dario Scalabrini che ha lanciato una sfida: “Alzi la mano chi a Napoli o in Campania può dire di conoscere le Ville Vesuviane e tutti i giardini e le dependance che fanno loro da cornice. Forse sono conosciute di più dai turisti…”, ha continuato il presidente dell’Ept. E’ certamente una provocazione, ma il rammarico è proprio questo: il Festival delle Ville Vesuviane, “prodotto turistico inimitabile”, è giunto nientemeno che alla sua ventiduesima edizione, mantenendo inalterato il livello di qualità degli spettacoli e l’entusiasmo degli addetti ai lavori. Primo fra tutti l’architetto Paolo Romanello che dell’Ente Ville Vesuviane (che proprio in questi giorni è alla firma del notaio per trasformarsi in Fondazione), è l’anima, oltre che da 35 anni il direttore generale, architetto e fine ”restauratore”.

Da pubblico a privato, dunque. Le maestose Ville Vesuviane stanno subendo un
cambiamento che però, assicura il Commissario straordinario Arnaldo Sciarelli, “lascerà immutata la loro funzione”. La tradizionale manifestazione porta il teatro, la musica, la prosa e la danza negli spazi all’aperto delle più belle Ville dislocate in tutti e sei i comuni del Miglio d’oro, pronti ad offrire suggestioni diverse: da Villa
delle Ginestre di Torre del Greco, a Villa Letizia di Barra, passando per Villa Bruno di San Giorgio a Cremano per esplodere poi nella magnificenza del Parco sul Mare di Villa Favorita con ben 1.500 posti a sedere! Anche Villa Vannucchi sarebbe pronta e inaugurata, ma non ancora in grado comunque di ospitare uno spettacolo.

Tanti i nomi e le novità: inaugura Isa Danieli (presente anche alla conferenza stampa) con un recital intitolato Fragile, una carrellata di autori napoletani ai quali la brava attrice ha aggiunto Brecht e Pasolini; il giorno dopo Beppe Barra in concerto nella Real Fabbrica d’Armi a Torre Annunziata, a Villa Favorita ci sarà l’11 luglio, Sergio Cammariere con l’Orchestra Magna Grecia; il 13 seguirà il teatro di Micha Van Hoecke con Pamela Villoresi e Chiara Muti. Grandi show in luoghi d’arte: prima fra tutti il concerto di Lucio Dalla e poi Sal da Vinci nel suo “Non riesco a farti innamorare”, le passioni in tango e flamenco di Patrizia Di Martino, il ritorno di Enrico Ruggieri, le suggestioni di Aterballetto, le storie immaginarie del progetto di Giulio Baffi raccontate da Antonella Stefanucci e Stefano Moffa.

 
< Prec.   Pros. >

go to top Torna in alto go to top

dal 10 giugno 2006
Menu
Home
Contatti
Links
Fonti
Archivio Articoli
Cerca nel sito

Annuncio Pubblicitario