(A)GHOST NOTE JAZZ FESTIVAL I Edizione PDF Stampa E-mail
Fonte: organizzatore: Andrea Tramontano 03/07/08   
dal 7 al 9 agosto 2008
Sant'Agnello (Na)

Centro Storico Piazzetta Annunziata (Rione Angri)

Ideatori e organizzatori: Andrea Tramontano e Antonio De Rosa
Direzione Artistica: Francesco Nastro

Programma:

giovedì 7 agosto
ITALIAN TANGO QUARTET
Pino Jodice (piano) Giuliana Soscia (fisarmonica) Francesco Angiuli (basso) Francesco De Rubeis (batteria e percussioni)

venerdì 8 agosto
FLYNG ON CLASSIC
From Mozart to Skryabian across the Jazz
Francesco Nastro (piano) Giulio Martino (sax) Tommaso Scannapieco (basso) Mario De Paola (batteria e percussioni)

sabato 9 agosto
MARKUS STOCKAHAUSEN (tromba) FERENC SNETBERGER (guitar) DUO

ITALIAN TANGO QUARTET
Il gruppo nasce da un’idea della fisarmonicista, pianista e compositrice Giuliana Soscia, risultato di un suo particolarissimo percorso artistico e creativo,di anni di studio e sperimentazioni, dalle sale da concerto agli studi televisivi, in collaborazione con Pino Iodice pianista e compositore jazz, valente arrangiatore e direttore d’orchestra. Il repertorio è interamente dedicato e ispirato al “Tango”, con un organico assolutamente singolare che sperimenta uno stile contaminato dal jazz e dalla musica contemporanea. Il gruppo svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero.
Giuliana Soscia utilizza la fisarmonica, strumento caratteristico della tradizione popolare italiana , data la sua specializzazione composiva nel settore e gli studi effettuati di etno-musicologia. Concertista di grande talento, ha ricevuto per ben due volte il premio Città di Castelfidardo nell’ambito del Concorso Internazionale di Fisarmonica.
Pino Jodice, noto pianista , compositore e arrangiatore del panorama jazzistico internazionale, impegnato da diversi anni nel "Parco della Musica Jazz Orchestra" e vincitore di numerosi premi internazionali di riconosciuto talento, esprime l’atmosfera sensuale e travolgente del tango con il suo linguaggio jazzistico, senza nascondere la sua preparazione di matrice classica. Il contrabbasso, suonato magistralmente dal giovanissimo Francesco Angiulli che, seppur di estrazione classica, vanta numerose collaborazioni importanti soprattutto in ambito jazz, travalicando il suo tradizionale ruolo di sostegno ritmico - armonico per assumere sovente quello del solista. Le percussioni, affidate alle mani esperte di Francesco De Rubeis, sostengono il ritmo coinvolgente del tango accentuandone i colori e l'espressività.

 
< Prec.   Pros. >

go to top Torna in alto go to top

dal 10 giugno 2006
Menu
Home
Contatti
Links
Fonti
Archivio Articoli
Cerca nel sito

Annuncio Pubblicitario