INAUGURATO FESTIVAL MEDITERRANEO DI SORRENTO PDF Stampa E-mail
Fonte: Franco Maresca   

fonte ANSA med. TURISMO:

(dall'inviato Alfonso Abagnale) (ANSAmed) -
Napoli 13 dicembre 2007

La musica travolgente della Nuova Compagnia Di Canto Popolare ha aperto ieri sera nella suggestiva cornice del teatro Tasso di Sorrento la prima edizione del Festival Mediterraneo, una rassegna di suoni, gusti e arte che allietera' le serate stellate pre-natalizie della rinomatam localita' costiera Campana fino al 21 dicembre prossimo. Ilgruppo, che rappresenta una delle piu' autentiche espressioni della musicalita' etnica partenopea, ha dato il via alle danze con una serie di tarantelle quali Li Sarracini Adorano Lu Sole, Tarantella del Gargano,Tarantella del '600 per poi proseguire con Moresca, Danza D'Oriente, Candelora. Ben presto la sala si e' trasformata in un euforico calderone. Il pubblico, riversatosi in massa a teatro per assistere alla prima del festival, si e'infatti lasciato trasportare dalla musica e dai suoni di nacchere, chitarre e batteria ed ha accompagnato ogni esibizione degli artisti sul palco con balli, fischi e applausi ritmati. Applausi che si sono poi tramutati in un vero tripudio per salutare la Rumba de Scugnizze e la Tammurriata Nera finale del gruppo napoletano. Con il concerto, il pubblico ha anche potuto ammirare la mostra fotografica di Raffaele Celentano 'I viaggi di Ulisse'. Allestita all'ingresso del teatro, la mostra fotografica, esposta per la prima volta in Italia, ''e' un insieme di scatti sul viaggio di Ulisse in diverse localita' del Mediterraneo, tra cui la Penisola Sorrentina, Capri e la Sicilia,'' ha spiegato Celentano, che ha impiegato cinque anni di lavoro per realizzarla, tra il '97 e il 2002. Inoltre, chi ha voluto, durante lo spettacolo ha potuto gustare la cena a tema ispirata allo stile dimusica in concerto, ideata dallo chef Giuseppe Aversa del ristorante il Buco di Sorrento. Entusiasta della serata inaugurale del Festival il sindaco del comune di Sorrento Marco Fiorentino. ''E' stata una bellissima serata, il pubblico ha risposto bene ed e' un buon auspicio per il proseguo della manifestazione, le cose dovrebbero solo migliorare,'' ha detto. ''Eventi come questi servono a promuovere il territorio e a destagionalizzare il turismo. Quindi ha concluso: ''Alla fine tireremo le somme e se tutto andra' bene replicheremo l'anno prossimo, magari con una sala piu' capiente''. La prima serata del Festival, tuttavia, poteva saltare a causa del blocco dei camionisti. ''Il conducente del camion che trasportava gli strumenti del gruppo e' stato bloccato e ha rischiato il linciaggio,'' ha spiegato l'assessore Mario Mormone. ''Solo dopo lunghe spiegazioni e negoziati lo hanno lasciato proseguire e abbiamo potuto tirare un sospiro di sollievo''. Il prossimo appuntamento col Festival e' per domani con l'esibizione dell' Antonio Forcione Quartet. (ANSAmed).

 
< Prec.   Pros. >

go to top Torna in alto go to top

dal 10 giugno 2006
Menu
Home
Contatti
Links
Fonti
Archivio Articoli
Cerca nel sito

Annuncio Pubblicitario